Come Creare una Copertina degna per il tuo Libro!

PENTAGENCY RIVOLUZIONA L’EDITORIA CLASSICA E CREA L’EDITORIA 2.0
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Un famoso modo di dire ce lo insegna fin da piccoli: non si giudica un libro dalla copertina.

E non è certo l’unico detto ad insegnarci che l’abito non fa il monaco, l’apparenza inganna: insomma, che l’aspetto esteriore, in fin dei conti, non importa poi così tanto.

Questo è sicuramente vero, e anche rassicurante in qualche modo, fintanto che parliamo di persone, esseri umani che hanno sentimenti e che abbiamo l’occasione e la possibilità di conoscere poco per volta.

Ma vale lo stesso per i libri?

Sembra proprio di no: tutti noi, volenti o nolenti, giudichiamo i libri proprio dalla copertina.

Lo sanno bene le case editrici più importanti del nostro paese, che stanziano oltre il 60% delle proprie risorse interne proprio alla realizzazione della grafica esterna (dati Istat).

La copertina è il primo elemento con cui entriamo in contatto nel momento in cui vogliamo acquistare un libro, e il ruolo fondamentale che ricopre nel nostro processo decisionale in tal senso non deve essere assolutamente sottovalutato. Questo “semplice dettaglio” ci fornisce importanti informazioni sul contenuto, l’argomento e lo stile, sulla casa editrice e la linea editoriale, e soprattutto sulla cura che è stata messa nella realizzazione di quel libro in particolare.

Insomma, per citare Oscar Wilde, “non esiste una seconda occasione per fare una buona prima impressione”, e proprio questa dovrebbe essere la linea guida da seguire per riuscire a creare una copertina degna di questo nome.

D’altro canto, sono davvero moltissimi i libri che non vengono acquistati o che finiscono nel dimenticatoio proprio perché non hanno una copertina che possa imprimersi nella mente del lettore.

In breve, scegliere la copertina giusta è un elemento centrale per il successo del libro!

Ma qual è la ricetta per una copertina perfetta?

Ecco qui i cinque ingredienti fondamentali!

  1. Less is more

Per comunicare al meglio, la copertina deve essere chiara e semplice.

Molto spesso ci si trova di fronte ad un guazzabuglio di informazioni, colori, forme ed elementi che non fanno altro che confondere il lettore potenziale, facendolo desistere dal proposito di scoprire cosa ci sia dentro quella confezione tanto eccentrica.

La soluzione a questo fondamentale errore è proprio la semplicità, uno stile minimal che trasmetta non solo raffinatezza, ma anche professionalità.

  1. Scegli uno stile coerente e informa

Direttamente conseguente al punto precedente, abbiamo la necessità di realizzare una copertina che possa trasmettere in modo diretto qualcosa sul libro e sul suo contenuto.

Non possiamo certo aspettarci che il lettore compri un prodotto a scatola chiusa, e non è certo detto che la nostra strategia promozionale, che comunque deve essere studiata di pari passo al libro stesso, abbia raggiunto tutti i potenziali clienti. Lo scopo della copertina è molto semplice: chiunque veda il libro, a prescindere dal contesto in cui lo scopre, anche se non sa nulla dell’autore e non ne ha mai sentito parlare prima, deve essere interessato alla lettura.

Una buona copertina deve essere in grado di mostrare cosa ci si può aspettare dal libro.

  1. Ricerca l’utilità

Posto che la nostra intenzione non è quella di creare un semplice prodotto letterario, ma anche qualcosa di più, uno strumento che possa anche essere funzionale ad uno scopo altro, la copertina deve a sua volta avere un’utilità ben chiara e coerente.

In questo senso, la copertina non deve semplicemente veicolare delle informazioni sul contenuto, ma anche e soprattutto sulla strategia di fondo, sullo scopo che vogliamo ottenere. Deve quindi essere spiccatamente indirizzata al nostro target di riferimento, e contenere una promessa riguardo a ciò che il lettore potrà scoprire.

  1. Non dimenticare il web

Il libro deve poter essere venduto anche online, e questa possibilità deve essere tenuta bene a mente nella progettazione di una copertina perfetta.

Nel mondo digitale, la capacità di attirare l’attenzione con una semplice immagine è molto importante, e questo è ancora più vero se consideriamo che si tratta di uno spazio in cui il lettore non può prendere in mano il libro, sfogliarne le pagine, sentirne la consistenza sotto le dita e magari dare un’occhiata a qualche riga qua e là. Tutto quello che ha a disposizione per esperire il libro a livello sensoriale è semplicemente la copertina.

Ecco perché è fondamentale, una volta di più, che sia ben chiara e perfettamente leggibile, anche in un formato tanto piccolo quanto quello delle “thumbnail” (miniature) degli elenchi di risultati della piattaforma. Nonostante lo spazio a disposizione sia scarso, la copertina deve permettere al libro di uscire dall’anonimato, distinguendosi dalla massa, e di mantenere comunque un messaggio chiaro e ben visibile, senza che la definizione venga irrimediabilmente persa.

L’attenzione in questo senso serve sia a permettere alla copertina di essere efficace sia a mostrare quella professionalità che dovrebbe essere la cifra stilistica di ogni elemento di un libro che voglia davvero avere successo.

  1. Conquista il lettore

La copertina deve attrarre il lettore, così da spingerlo all’acquisto. Deve quindi incuriosirlo, e soprattutto emozionarlo.

Naturalmente, l’emozione che viene trasmessa deve essere coerente al contenuto del libro stesso, per cui la copertina di un romanzo rosa non sarà mai uguale a quella di un manuale di finanza. Nello stesso modo, sarà opportuno scegliere, per esempio, tra un disegno o una foto che facciano da punto focale della grafica: anche questa scelta tradirà infatti lo stile del libro.

Infine, un ruolo fondamentale è giocato dai colori, che devono essere a loro volta coerenti con il contenuto del libro, ma anche essere piacevoli alla vista e ben accostati: in questo caso, viene fortunatamente in nostro aiuto la teoria dei colori, che ci offre notevoli spunti per scegliere al meglio le tonalità.

Tutti questi elementi devono sicuramente essere tenuti da conto per realizzare una copertina che spicchi tra tutte le altre e soprattutto che possa conquistare la mente e il cuore del lettore.

Questi sono solo alcuni degli ingredienti per realizzare una copertina perfetta, ma ce ne sono molti altri.

Dopotutto, si tratta sicuramente di una tematica molto complessa, proprio perché è tanto importante: la copertina potrebbe fare la differenza tra un flop totale o un vero e proprio successo editoriale.

Proprio per questo, l’ingrediente principale, il vero segreto definitivo per la copertina migliore, consiste nel rivolgersi ad un vero professionista, un grafico esperto che abbia anche un gusto coerente con quello che è il tema del libro o il brand che si intende veicolare con esso.

Ma questo professionista è davvero così facile da trovare? E soprattutto, come puoi essere sicuro delle tue o delle sue scelte nella realizzazione della copertina? Funzioneranno davvero?

E se tutto questo, invece, facesse già parte del tuo percorso di pubblicazione, senza alcuno sforzo?

PentAgency ti offre proprio questo!

Sei curioso di saperne di più?

E allora cosa aspetti…

Continua a seguirci per avere tante nuove informazioni sul mondo dell’editoria, prenota la tua chiamata gratuita con un membro del nostro team e diventa subito l’autore di un bestseller!

Clicca qui!

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin